Pernigotti chiude, cosa rimane?

6

Lo stabilimento di Novi Ligure chiuderà!

Se ne va un pezzo di Italia con la chiusura della sede storica di Pernigotti, un simbolo del cioccolato italiano.

Molti di noi sono affezionati a questa azienda e l’hanno conosciuta con la recente promozione Amazon sulle Uova di Pasqua, ricordate?

La storia di Pernigotti inizia nel lontano 1860 quando Stefano Pernigotti aprì una drogheria a Novi Ligure e, su Wikipedia, potete leggere come si è trasformata e si è resa unica.

Nel 2013 era passata al gruppo turco Toksoz ma ieri, l’amministratore delegato ha comunicato che non sono interessati allo stabilimento di Nove Ligure (che conta ancora 100 dipendenti) ma che non dismetteranno il marchio. I sindacati annunciano battaglia, vedremo come andrà a finire.

Ringraziamo per la segnalazione Francesca di scontOmaggio: Uniti nel Risparmio, il nostro gruppo Facebook (unisciti anche tu, ti aspettiamo!).

Fonte: AdnKronos

pernigotti

 

6 Commenti

  1. Sono d’accordo, dobbiamo imparare ad apprezzare i nostri prodotti. Altri stati non danno importanza al marchio di alta qualità italiana. Compriamo i nostri prodotti diamo valore alla nostra genuinità e aiutiamo i nostri lavoratore e le nostre aziende.

  2. Finché corriamo tutti a comprare gratis, ad avere i provami gratis, o addirittura a guadagnare dagli acquisti siamo complici della fine delle nostre aziende. Vi siete mai chiesti xche’ un azienda da un prodotto gratis o addirittura ricevi un buono o un rimborso di maggior valore rispetto a cio’ che hai speso? Perché così cannibalixxano la concorrenza e distruggono il mercato. È per far chiudere le aziende concorrenti.

  3. Io abito vicino a Novi ligure e la Pernigotti è stata con la Novi, l’emblema di quella zona, con i cioccolati di qualità…. sono molto dispiaciuta.

  4. Cosa rimane?? Sicuramente rabbia, io abito a 80km da Novi Ligure e mi dispiace per tutte le persone che ci lavoravano…non trovo giusto che tengano il marchio…ci sarà scritto Pernigotti (nome storico italiano) ma il prodotto sarà turco…tutta colpa delle nocciole turche 🙁 se in Turchia non ci fossero state, sicuramente non avrebbero chiuso l’azienda di Novi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here