Truffatori di buoni spesa

44

Vi giriamo un articolo riguardante buoni sconto falsificati a Reggio Emilia (clicca l’immagine a fine articolo per leggerlo).

In sostanza nei giorni scorsi due truffatori hanno pagato con buoni spesa falsi diverse spese al supermercato per un totale di 1200 euro. In totale questi “signori” sono stati trovati in possesso di 270 buoni fasulli utilizzati in un punto vendita Sigma.

Fortunatamente sono stati beccati in flagrante mentre pagavano coi buoni falsi una spesa da 200 ed ora risponderanno del reato di truffa e di atto falso.

Si vede che non si sono applicati come fate voi con le vostre Pazze Spese 🙂

AGGIORNAMENTO: i buoni spesa a cui si fa riferimento non sono i buoni sconto che noi conosciamo bensì  buoni pasto Pass Lunch falsificati.

Ringraziamo Davide per la segnalazione.

buoni spesa falsi

44 Commenti

  1. Grazie a queste persone i supermercati saranno ancora sospettosi e complicherano la vita anche a chi li usa onestamente!!!!

  2. Mi meravigliavo di non aver ancora sentito nulla al riguardo,perchè di solito così funziona,ossia quando un qualcosa prende piede e iniziano più persone ad interessarsi di conseguenza nasce la truffa.

  3. Ma si può essere così imbroglioni??? Ci deve sempre essere qualche disonesto che ne approfitta!!!! >:(

  4. Cioè siamo sempre i soliti qua in Italia… la gente si sbatte per avere questa opportunità poi arrivano i soliti furbi che magari compromettono il tutto… uffa >__<

    • Ecco, ben detto. Poveri noi ancora a scrivere alle case produttrici per far entrare in circolazione più buoni sconto!!!! 🙁

  5. Quando sento o leggo queste cose mi viene una rabbia perché non si capisce quanta brutta immagine si da A questa povera italia. Sono stanca di sentirmi cittadina di un paese che non riesce a contraddistinguersi. Paesi più piccoli del nostro riescono a vendere e fare turismo proponendo delle cose orrende,noi che avremo l’imbarazzo della scelta non riusciamo a cogliere le potenzialità di quello che abbiamo. E arrivato il momento di capire che non bisogna solo arrangiarsi ma puntare ed ambire!

    • Qaunto io sia d’accordo con quanto scritto non si può spiegare!!! Lavoro in agenzia mi occupo di prenotazioni e capisco BENISSIMO quanto detto…ma siamo in Italia e cmq. per fortuna non erano coupon come quelli che usiamo noi, almeno questo!

  6. Però se guardate bene la foto mi pare che non si tratti di buoni sconto ma di BUONI PASTO contraffatti, il fatto che li abbiano usati al Sigma é un caso, magari era il super più comodo che accettava quei buoni pasto ( quelli originali ovviamente) .
    Comunque non ci sono parole… -.-

    • Hai ragione. Ho verificato e trovato una immagine più grande da cui si vede che sono Pass Lunch.

      • Guarda che te l’avevo segnalato io però, mi hai anche risposto qui nei commenti… 🙁
        Per una volta che mi sentivo utile… Sigh sob 🙁

  7. Che tristezza…. ragion per cui i problemi poi li creano a chi invece usa nella maniera “regolare” i già pochi coupon che a fatica si trovano!!!!! :-((

  8. davvero vergognoso…grazie a questi tipi loschi si farà fatica a usare i buoni per chi è onesto come noi, i supermercati son già diffidenti a priori figurarsi ora..

  9. Concordo con quanto hanno gia detto.. È proprio vergognoso.. al supermercata, a me, rifiutano gli sconti.. A queste persone permettevano si fare una spesa di 200 euro.. Dico io, non sorge neanche un minimo di dubbio alle cassiere?! Mah

  10. Vorrei dire una parolaccia.. ma non posso.. forse anche due o tre!!! Ma mannaggia a loro. Comunque erano diversi da quelli che in genere usiamo noi.. ufffff.. possibile che deve venire sempre qualcuno a complicarci la vita?!?!? E che noiosità!!!!! Meno male li hanno identificati e bloccati!!

    • Anche a me ne sono venute in mente moltissime… Nel mio vocabolario toscano ce ne sono una serie che si adattano benissimo. Quello che mi fa più rabbia è che ci complicheranno la vita anche a noi!!!

  11. sulla disonesta’ ei questi ceffi avete gia’ detto tutto ( e devo dire vi siete anche limitate …maremma ma…) ma mi sorprende l’importo dell’ultima spesa da loro fatta :200 euro?? ricordo che quando sino a un anno fa utilizzavo buoni pasto per fare la spesa non accettavano(ovunque) un’importo in buoni superiore a 40 euro ..il resto dovevi aggiungere il contante. a meno che non abbiamo fatto piu’ acquisti con piu’ scontrini sino all’importo succitato.
    comunque sia….. stiamo attente anche alla nostra ombra!!!!!!(pero’ e’ proprio un butto vivere)

  12. a me fan storie x un coupon da 0.50 cent(a chi è intestato? ha un documento? Dove l’ha preso?) e questi riescono a pagarsi integralmente la spesa???
    Io non trovo nessun esercente che mi prenda quel misero ticket compliments da 10 euro ricevuto da Ipsos!!!

  13. Perfetto.. Giusto il tempo ke si divulghi la notizia nei vari super e sai ke macello alle casse x farsi accettare coupon, buoni pasto (originali) e quant’altro??
    Ma grazie testoline di c….!

        • ….e infatti..saranno DOLORI!!!! be’…voglio essere ottimista…di truffe ne fanno in ogni settore e al massimo vengono presi provvedimenti per rendere piu’ sicuri i settori danneggiati…ma questo non ha mai fermato nessun tipo di commercio o servizio( monete false?? si prendono provvedimenti- borse false: si cambiano dettagli look, ecc)
          dovremo avere pazienza…ma per questo siamo gia’ allenate!!

          • Se al commerciante conviene continuare a prendere buoni sconto o ticket allora si attrezza (attrezzarsi è un costo per il commerciante). Se non gli conviene ci rinuncia e chi si è visto si è visto. E’ qui che entriamo in campo noi direzionando le nostre scelte di acquisto.

  14. …. e poi dicono che siamo il ”sesso debole”….mmmmaaaaaccchhhiiii!!! abbiamo ”fiocchi e controfiocchi”.

  15. C’è poco da fare, non saremo mai come gli Stati uniti, abbiamo la cultura dell’imbroglio nel sangue!! 🙁 Il programma pazzi per la spesa possiamo guardarlo solo in tv! 🙂

  16. Abbiate fede!!oggi ai TG comunicavano un’ulteriore calo sulle vendite persino nei discount…non si possono permettere (per colpa dei soliti imbecilli) di togliere quelle poche agevolazioni che ancora consentono al cliente di consumare.( a parte che secondo me quelle percentuali di caloconsumo sono di moolltooo inferiori alla realta’…..non ci sono piu’ le file quotidiane- ma solo a promozioni fatte- di soltanto 2 anni fa e le casse degliper tutte in azione. ripeto:o non vogliono vedere o giornalisti stanno piu’ in ufficio che sui posti)

  17. La fantasia dei truffatori mi sorprende sempre,si inventano di tutto,però sempre e solo a danno degli onesti cittadini. Mettessero il loro ingegno per creare delle cose utili saremmo il primo paese al mondo per invenzioni.

  18. oltre al fatto ke le cassiere sono diffidenti e te pareva che in italia nn li avrebbero “clonati”? con qst crisi che c’e’??? ^_^

  19. ma stava capitando anche sul web.. e ci stavo cascando pure io, avevano messo in giro il coupon di 0.50 cent per le Emiliane Barilla..( sulla pagina facebook “Pazzi per la spesa”: ERA UN FALSO postato da qualcuno E LO STAVO PER STAMPARE… meno male che ho letto le segnalazioni di altri…..

    • L’avevo detto anch’io a una scontOmaggista che me l’aveva segnalato.
      Aggiungo anche di stare attenti a quello del Twinings che c’è in giro, perchè serve la rivista originale dei supermercati SuperSelex (tipo: Primizie, Carrello News, ecc…)

Comments are closed.